Stregati dalla luna: gli insegnamenti di nonna Salice

“Ogni inizio contiene una magia che ci protegge e a vivere ci aiuta.” 

Herman Hesse

Avevo appena dieci anni quando in piena estate, a piedi scalzi sul grande terrazzo a casa di nonna, sentii parlare di luna nera e tutto ciò che poteva essere fatto sotto la scura volta celeste.

‘’Ti fa paura, lo so, ma quel lato nero è solo una parte che non vediamo, è come le persone, nella parte che non vedi è racchiuso un mondo, tutto da scoprire… e poi è amica di noi donne, ci aiuta a sbarazzarci dei pensieri negativi e se vogliamo può essere magica, come tutte noi, vedi?  Si comincia dalla parte in cui sorge il sole, est, e si purifica tutto. Le senti le energie che si sbloccano? Lo vedi come cambia il fumo dell’incenso? ’’

Per anni le parole di mia nonna mi sono sembrate senza senso, ero convinta che avesse trovato un modo meraviglioso per tenermi buona durante le notti estive, quando non ne volevo sapere di andare a dormire e la luna, in tutte le sue fasi, era diventata la protagonista delle sue storie fantastiche.

Crescendo io e la luna siamo diventate amiche, siamo entrate in sintonia e ho compreso che le parole di nonna facevano parte di un bagaglio di cultura millenaria che gelosamente custodiva e lei, aveva scelto me per tramandarlo.

Un’eredità che nonna Salice mi ha lasciato e che oggi custodisco a mia volta gelosamente.

Se ci pensi quello che ci lega ai nostri cari sono gli insegnamenti, le tradizioni di famiglia, i mondi nascosti che andrebbero scritti e se vuoi condivisi perché sono gli unici in grado di arricchirci nel profondo.

Tali credenze non sono legate alle religioni o a qualche credo in particolare, è un rispettare il flusso naturale delle cose, è tornare a essere in armonia con il mondo e trarne beneficio.

A qualcuno sembrerà superato e superstizioso parlare della luna, eppure negli ultimi anni la tradizione e i sapienti racconti dei nostri avi, che abbiamo rifiutato delle volte ridicolizzandoli, hanno trovato riscontro in recenti studi, ma è ancora troppo poco a favore della luna. Probabilmente la scienza non si piegherà mai al riconoscimento del potere che gli astri hanno su di noi, eppure in molti, come me, possiamo testimoniare l’esatto contrario.

Il potere della luna nuova

La luna nuova, novilunio, o luna nera, è la fase in cui la Luna non è visibile dalla Terra. I suoi influssi durano 24 ore ed è la fase che dà inizio al ciclo lunare, passando successivamente alla luna crescente.

Per noi donne ha un influsso potente, significa riappropriarci di quel potere femminile, sottile, che spesso dimentichiamo di avere.

Il suo ciclo ha la durata del ciclo mestruale, regola i parti, tanto che in alcuni ospedali, come nell’antichità, le ostetriche raddoppiano i loro turni in base alle lune.  Il meteorologo Mario Giuliacci, autore del libro Se non ci fosse la Luna, ipotizza: «Se la luna cela tanta forza da scatenare le maree oceaniche e l’oscillazione giornaliera della pressione atmosferica, è possibile teorizzare che influisca anche sull’uomo, il cui corpo è costituito al 75% da acqua. Nulla vieta di pensare che nelle persone meteorosensibili la piccola variazione barometrica causata dalla luna possa far perdere il controllo di sé».

A Brighton, nel Sussex, l’ispettore Andy Parr, dopo 19 anni di lavoro, ha confrontato i dati raccolti con le statistiche criminali arrivando alla conclusione che nelle notti di luna piena vengono commessi più crimini perché «certi individui diventano più violenti», ecco perché ha aumentato il numero di agenti di pattuglia nelle notti di plenilunio.

E non dimentichiamoci della semina e l’agricoltura, per finire alla crescita di unghie e capelli, dimostrata dai monaci Shaolin che si radono il capo con la luna calante proprio per evitare di doversi tagliare i capelli troppo spesso, un’ulteriore conferma.

La luna influisce sui nostri stati emotivi?

Sembra proprio di sì. Christian Cajochen, dell’Ospedale psichiatrico dell’Università di Basilea, in Svizzera, ha studiato il cambiamento della qualità del sonno proprio in prossimità della luna nuova e la stessa natura si trasforma in questa fase della sua evoluzione. I risultati della ricerca costituirebbero la prova del fatto che l’essere umano è dotato di un «orologio circa lunare» biologico.

Non ci stupiamo allora se siamo più predisposti ad avviare nuovi propositi in questa fase del mese, prova a farci caso, vedrai come ti senti più serena quando la luna inizia un nuovo ciclo di vita.

Ogni luna nuova è un nuovo inizio

A ogni luna nuova mi sento diversa, è come se mi lasciassi alle spalle tutto ciò che mi è capitato in un mese. Dopo aver fatto alcuni riti per purificare me stessa e gli ambienti mi sento benissimo e sono pronta ad affrontare il nuovo mese con più energie e positività. Siamo fatti di energie e abbiamo bisogno di rinnovarle e mescolarle continuamente, se vogliamo stare bene.

Ti svelo i miei segreti e tutto ciò che potrai fare per sentirti meglio.

Il giorno prima della luna nuova inizio a pensare di ritagliarmi del tempo per concentrarmi su che cosa voglio cambiare nella mia vita.

Una relazione migliore, riacquistare i miei spazi, avere più entrate, una maggiore spiritualità, più successo nel lavoro, un corpo sano. Ogni mese c’è qualcosa di nuovo e tutto è importante per me, perché vivere ogni attimo mi fa prendere una consapevolezza diversa delle cose e già questo di per sé è un atto psicomagico.

La prima cosa che faccio è ringraziare per tutti i doni che mi ha dato la vita, anche quello che non mi servirà più, quello che voglio che cambi, compreso ciò che mi ha fatto soffrire.

Avendo il potere di aver creato quelle situazioni ho la forza per cambiarle ed è giunto il momento per farlo.

Cosa possiamo fare con luna nuova?

Come già detto, la luna nuova è la madre di tutti i grandi inizi e dei buoni propositi. E allora scateniamoci.

  • Purificare casa e noi stessi. C’è chi fa bagni col sale grosso o si limita a fumigazioni con incenso o salvia. Di tecniche ce ne sono diverse e più in là entreremo nel dettaglio.
  • Purificare le pietre, dai gioielli alle pietre dure utilizzate come soprammobili. Perché le pietre assorbono energia costantemente e la luna nuova è proprio il momento ideale per dargli una resettata. Ci sono diversi modi per purificare le pietre, dalle fumigazioni con incensi al Reiki, dagli antichi simboli tipo Antahkarana, alle druse di ametista o mettendole sopra un posacenere col sale grosso (attenzione mai a contatto diretto con il sale), oppure se volete qualcosa di più semplice, mettetele sul terreno sotto una pianta per 24 ore. Non avete idea del potere rigenerante che madre natura ci ha fornito!
  • Riordinare casa! Ma ogni riordino inizia sempre col buttare. Con la luna nuova possiamo cominciare a buttare le cose superflue che riempiono casa, fare semplicemente il primo passo, basta anche solo un oggetto e così, secondo ‘Il magico potere del riordino’’, un libro che vi consiglio assolutamente di leggere, potete dare una svolta energetica importante alla vostra vita, semplificando la quotidianità, ordinando gli spazi in maniera efficiente e durevole. Di questo te ne parlerò in un altro articolo.
  • Iniziare il quaderno dei desideri. Importantissimo se vogliamo raggiungere obiettivi ed insegnare al nostro cervello a formulare correttamente pensieri positivi aprendoci alla progettualità, raggiungere e realizzare desideri.
  • Facciamo il primo passo se cerchiamo un nuovo lavoro. Può essere anche solo una telefonata o l’aver risposto ad un annuncio online. Progettiamo un incontro con qualcuno di nuovo o limitiamoci a esprimere un desiderio, che sia pulito e con buone intenzioni, perché ricordiamoci che questa è la luna delle purificazioni e degli inizi.
  • Cominciamo una dieta o approfittiamo di un po’ di detox. Via libera a tisane d’alloro e pasti leggeri, possibilmente vegan e cruelty free, altrimenti che connessione con la madre terra sarebbe?

Dovremmo approfittare di fare un giorno di digiuno per purificare il fegato e gli organi, tenendo conto che si tratta solo di evitare cibi solidi a favore di centrifugati di frutta e verdura, tisane e acqua.

Bere una tisana depurativa durante la luna nuova fa bene

Il mio rituale per la luna nuova

Se il tempo me lo permette esco all’aperto, ma l’influsso della luna si sente anche se sono in casa.

Ecco cosa preparo:

  • Un foglio di carta e una penna
  • Una candela bianca
  • Un po’ d’incenso se ti fa piacere
  • Alcune foglie di alloro che terrò accanto al foglio come testimoni

Cerco di calmare la mente facendo dei respiri profondi e attendo che la luna nuova arrivi, ricordati di controllare l’orario, solitamente su internet lo trovi senza difficoltà.

Accendo la candela e osservo la fiamma mantenendo lo sguardo fisso il più possibile, respiro per qualche minuto e penso che quella fiamma sia la mia luce interiore.

Ringrazio per tutto quello che ho ricevuto fino ad oggi e inizio a scrivere quello che desidero sul foglio, con uno stato d’animo preciso: come se tutto fosse già realizzato.

La preghiera che recito è questa:

“…in questa sera di luna nuova io esprimo i miei più grandi ringraziamenti per tutto quello che ho realizzato nella vita fino ad oggi. Grazie per tutte le mie esperienze, anche per quelle negative perché mi hanno fatto crescere e arrivare dove sono adesso. Grazie di cuore! Accogli i desideri del mio cuore, sono felice, sono già tanto felice adesso, per questo pianto i miei semi di una ancora più grande felicità. Grazie…”

Ma tu puoi pregare scegliendo le tue parole, l’importante è lo spirito con cui le pronunci. Provalo con convinzione, il tempo è perfetto perché la luna aiuta il distacco mentale.

Una volta terminato brucia quel foglio pensando che tutto ciò che hai scritto sarà realizzato e se non hai buttato l’alloro, fallo bollire e poi spargi le foglie sulla soglia di casa.

IL GIORNO DELLA LUNA NUOVA E’ UN GIORNO DI RIPOSO, ASTROLOGICAMENTE DI GRANDE RINNOVAMENTO E PURIFICAZIONE

E’ il momento di purificare il corpo e disintossicarsi. La donna si ricollega alla sua parte sciamanica in modo netto. Si veste in modo più femminile, medita e si apre alle nuove energie, è un momento in cui preferisce stare con se stessa isolandosi momentaneamente dal mondo.

Ci si connette con la saggezza antica ed è qui che la nostra sensibilità emerge.

Mia nonna sarebbe fiera di me, lo sento e lo so. A lei che continua a proteggermi dedico ogni cambio di luna, grazie anche ai suoi insegnamenti, io sono quella che sono.

Un abbraccio bohemiano

M.

1 commento su “Stregati dalla luna: gli insegnamenti di nonna Salice”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *